Detrazione

La circolare n. 20 del 2011 secondo la quale Il Ministero della Salute equipara di fatto le prestazioni professionali dello psicologo e dello psicoterapeuta a quelle offerte da un medico. 

Vale anche nel caso in cui i servizi psicologici vengano richiesti senza alcuna prescrizione medica. Si rientra, dunque, nelle detrazioni previste all’art. 15, comma 1, lett. C) del TUIR (Testo Unico delle imposte sui redditi).

Quali spese psicologiche si possono detrarre?

Le prestazioni psicologiche sanitarie sono tutti quei servizi psicologici e psicoterapeutici il cui scopo è il ripristino o il mantenimento della salute psicologica e del benessere dell’individuo. Soltanto le spese relative a questo tipo di interventi possono essere portate in detrazione.

Le prestazioni psicologiche non sanitarie, sono quelle che non riguardano strettamente l’ambito del benessere psicologico. Fanno parte di questa particolare categoria, ad esempio, le consulenze aziendali, la formazione oppure i servizi resi allo scopo di potenziare le prestazioni e migliorare l’efficacia personale.

I servizi psicologici deducibili nella dichiarazione dei redditi

  • Colloqui psicologici clinici
  • Consulenze psicologiche e di sostegno
  • Indagini psicologiche relative alla valutazione dell’inserimento ambientale (per bambini negli asili nido, in famiglia, per adulti negli ambienti di lavoro) e per la verifica del trattamento (ad esempio all’interno di comunità terapeutiche)
  • Sedute di psicoterapia individuale, psicoterapia di coppia, psicoterapia di gruppo e familiare
  • Certificazioni psicodiagnostiche e relazioni
  • Certificazione e relazione breve di trattamento
  • Analisi, definizione e stesura di relazione psicologico-clinica, che prevede al proprio interno una descrizione dettagliata delle valutazioni psicodiagnostiche, sintesi clinica e il progetto di intervento proposto
  • Supervisione psicodiagnostica e/ clinica di gruppo
  • Colloquio anamnestico e psicodiagnostico (a prescindere dalla tipologia)
  • Certificazione e relazione breve psicodiagnostica
  • Valutazione neuropsicologica con annesso profilo psicofisiologico
  • Somministrazione, scoring e interpretazione di test psicologici e neuropsicologici (es. MMPI, Test di Rorschach, Genogramma familiare etc.)
  • Stesura della diagnosi funzionale per l’inserimento scolastico di alunno portatore di handicap nonché stesura del profilo di Elaborazione del Piano Educativo Personalizzato (PEP), e successive revisioni periodiche
  • Stesura e verifica di programmi riabilitativi e rieducativi per individui con disturbi dell’apprendimento (DSA)
  • Rieducazione funzionale di processi o abilità cognitive e psicomotorie
  • Tecniche espressive individuali o di gruppo a scopo terapeutico o riabilitativo
  • Terapia individuale, di coppia, di gruppo, familiare
  • Servizi di psicologia giuridica a fini pensionistici, di idoneità alla guida e di idoneità al possesso del porto d’armi 

Organizziamo
un appuntamento!

Metodo

Primo Incontro

Chiedo sempre un primo incontro "vis a vis" conoscitivo per poter parlare liberamente e decidere se iniziare un percorso insieme.

Il Benessere

Il mio metodo si basa sul creare inizialmente uno stato di benessere nella persona, così da poter intervenire serenamente durante il percorso di risoluzione del problema.

4 Sfere

Prediligo lavorare su 4 dimensioni:
fisico, mentale/razionale, emozionale ed energetico.

Con lo scopo di ridurre la durata della terapia e di aumentarne l'efficacia.